• Per la pasta:
  • 500 g di farina di grano duro
  • 5 uova
  • 1 cucchiaino di sale fino
  • Per le polpettine:
  • 500 g di carne di manzo tritata
  • 4 uova
  • 100 g di pangrattato
  • 80 g di formaggio Gavoi grattugiato
  • prezzemolo
  • pepe nero
  • sale q.b

Per la “sagna”, unite alla farina di grano duro setacciata le uova intere e un cucchiaino di sale fino. Impastate a lungo diligentemente e usando il matterello ricavate delle sfoglie sottili; tagliatele in lunghe strisce, larghe circa cinque centimetri, e lasciatele ben distese sul tavolo. Con la carne di manzo tritata due volte, le uova, il pangrattato, il Gavoi grattugiato, il prezzemolo tritato, pepe e sale preparate le poi pettine; friggetele poche per volta in abbondante olio di frantoio fino a farle acquisire una bella colorazione dorata. Calatele in una pentola dove avrete preparato un’abbondante e blanda salsa di pomodoro alla cipolla e continuate la cottura in modo che per scambio osmotico si insaporiscano ottenendo così un saporito ragù. Versate sul fondo di un tegame un paio di mestoli di ragù, distendete sopra uno strato di lasagne sbollentate leggermente in acqua salata e su di esso ponete mozzarella, uova sode affettate, mortadella al pistacchio e polpettine. Cospargete il tutto con il ragù delle e spolverate di parmigiano grattugiato. Ancora uno strato di lasagne e di ripieno, fino ad arrivare due dita sotto il bordo del tegame. Completate con uno strato di lasagne, abbondante ragù e parmigiano. Infornate la “sagna” per 30-40 minuti e lasciatela intiepidire un po’ prima di servirla in tavola.

Tag: , , ,