L’ torna protagonista nel ponte di Ognissanti con “”, laboratorio artigianale del e dei prodotti da forno tipici salentini. La manifestazione, giunta alla settima edizione, si svolgerà dal 30 ottobre fino al 2 novembre in piazza Sant’Oronzo a e offrirà anche quest’anno una cornice d’eccezione per degustare i prodotti da forno più gustosi della tradizione salentina realizzati utilizzando principalmente materie prime a km zero.

Presentata da Confartigianato Imprese , l’iniziativa è a cura dell’Associazione Panificatori Salentini (presieduta da Claudio Tridici) ed è organizzata da Eventi Marketing & Communication con il coordinamento dell’associazione Bip Bip onlus, la collaborazione degli studenti dell’Istituto professionale-alberghiero “Columella” di e i patrocini di Camera di commercio, Comune e Provincia di . Parte del ricavato servirà a finanziare la raccolta fondi a sostegno di Telethon per la ricerca sulle malattie genetiche e della stessa associazione Bip Bip onlus che si occupa della prevenzione di traumi cranici e spinali. L’inaugurazione si terrà giovedì 30, alle ore 16.

Obiettivo della manifestazione è come sempre quello di evidenziare le proprietà qualitative, naturali e tipiche delle produzioni salentine, esaltando e rafforzando la conoscenza della cultura della “panificazione artigianale” e del mangiar bene e soprattutto “sano”. lancia anche un messaggio importante ai giovani che possono rintracciare nelle tradizioni artigianali un’opportunità di occupazione.

Forni a cielo aperto, panificazione in diretta e degustazioni: questi gli ingredienti della manifestazione che ogni anno rinnova e accresce il suo successo. Da mattina a sera i maestri fornai si cimenteranno nella realizzazione di pane e altri prodotti da forno tipici (pizzi, olivate, focacce, rustici, ciabattine, ecc.). Accanto alla produzione classica della salentina, si potrà gustare il pane in abbinamento con formaggi, salumi e verdure, insieme ad alcune specialità da forno preparate per l’occasione. Ogni sera (dalle 22.30 in poi) si potranno gustare cornetti e pasticciotti caldi con crema, cioccolato, nutella e marmellata. Vista la coincidenza con la festa di Halloween, nella notte del 31 sarà possibile anche ammirare le “mostruose” sculture di zucca e pan-zucca fino alle 2 di notte.

Lo spettacolo della lavorazione in diretta offrirà ai visitatori non solo l’opportunità di degustare le prelibatezze appena sfornate, ma anche di “testare” la purezza e la genuinità dei prodotti salentini, nonché di scoprire i “segreti” dell’arte bianca di casa nostra: un’occasione da non perdere per conoscere i pani della tradizione, ma anche per imparare a mettere le “mani in pasta” e magari realizzare del buon pane anche col forno di casa.

Gli stand di “Pane in piazza” saranno aperti giovedì 30 ottobre, dalle 17 alle 24 (inaugurazione ore 16); venerdì 31, dalle 17 alle 2 di notte; sabato 1 novembre, dalle 10 alle 2 di notte; domenica 2 novembre dalle 9 alle 21.

Tag: , , , , , ,