Ritorna in tutta Italia ‘ a ‘. Nasce il scoppia la festa! è questo lo slogan dell’evento autunnale, in programma domenica 16 novembre, con cui il Movimento Turismo del propone a esperti, appassionati e curiosi di tornare in cantina per scoprire i vini della nuova annata.

La manifestazione, resa possibile grazie alla collaborazione dell’assessorato alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia, per tutta la giornata, dal mattino fino all’imbrunire, sarà una imperdibile occasione per degustare il nuovo ma anche etichette storiche, incontrando i produttori e confrontandosi con amici e parenti. Come di consueto le aziende partecipanti organizzeranno eventi speciali come mostre d`arte, spettacoli di musica e danza popolare, degustazioni di prodotti tipici.

In Puglia l’evento, giunto alla sesta edizione consecutiva, vedrà otto cantine aderenti al Consorzio aprire gratuitamente le loro porte offrendo un ricco programma di visite guidate, degustazioni, eventi speciali: in Daunia aperta per l’occasione l’azienda Alberto Longo di Lucera (Fg). Nella zona di Castel del Monte, da non perdere una sosta ad Andria presso La Cantina di Andria e a Trani da Villa Schinosa. In provincia di , a Polignano a Mare, aperta Terre di San Vito, mentre in Magna Grecia si potrà far tappa a Lizzano presso Tenute Emèra. Procedendo verso il Salento, accoglieranno i wine lovers le cantine Hiso Telaray Libera Puglia di Mesagne (Br), Moros di Guagnano (Le) e Marulli di Copertino (Le).

‘Un invito a tutti gli enoappassionati a visitare, domenica prossima, le cantine aperte per l’occasione per vivere quella che è una tappa tradizionale e simbolica per il calendario enologico – commenta il presidente del Movimento Turismo del Vino Puglia Sebastiano de Corato. Ci auguriamo che la nascita del ‘vino nuovo’ sia una straordinaria occasione per apprezzare la bontà dei vini della nostra regione trascorrendo una giornata piacevole, in un’atmosfera di festa e calorosa accoglienza’. Per gli amanti della bicicletta le associazioni Cicloamici e Ruotalibera organizzano come ogni anno piacevoli itinerari fra vino e natura.

La festività di San Martino è in tutta la Puglia un momento centrale della vita rurale. Nel Salento, in particolare, anticamente questa festa era l’occasione sia per celebrare la gioia derivata dal raccolto buono e dallo scampato pericolo della carestia, sia per esprimere la speranza in un futuro sempre più prospero. Per festeggiare al meglio quello che era considerato l’ultimo dell’anno del calendario agricolo, i contadini aprivano le ‘ozze’ (anfore di creta) o le botti per assaggiare il vino nuovo, simbolo di ricchezza e benessere.

Dopo Cantine Aperte a San Martino, gli eventi del Movimento Turismo del Vino Puglia proseguiranno con ‘Cantine Aperte a Natale’, in programma il prossimo 7 dicembre in contemporanea con ‘LoVolio Extravergine’, appuntamento dedicato all’oro verde di Puglia.

Clicca qui per visualizzare il dettaglio del programma di Cantine Aperte a San Martino

Tag: , , ,